Pavimenti in vinile, PVC o polipropilene: quali sono le differenze?

da Tobias KleinAggiornato il 16.06.2021

terramondi blog polypropylen 1

PVC, vinile, polipropilene, chi dovrebbe saperlo? Tutte sono materie plastiche e tutte sono utilizzate per la produzione di pavimenti, ma diverso è il loro prezzo. Infatti, hanno anche proprietà diverse e ancora una volta si applica la nota regola che la soluzione più economica può non essere la più intelligente.

Non ci preoccuperemo della differenza tra PVC e vinile, perché è essenzialmente la stessa cosa. PVC è l'abbreviazione della parola cloruro di polivinile, quindi il vinile è la parte centrale. Il nome di PVC è di solito usato per i pavimenti in rotoli, sotto vinile si dovrebbe quindi immaginare la stessa pavimentazione, venduta in piastrelle di diverse dimensioni. Tuttavia, bisogna sottolineare che questa è solo un'abitudine che non deve essere sempre rispettata.

terramondi blog polypropylen 2 400x600

Il polipropilene è un materiale completamente diverso, ma perché non sia così semplice, anche le piastrelle del pavimento sono fatte con esso (come il vinile). Quelli fatti di polipropilene usano un diverso sistema di clic, ma molto più importanti sono le diverse proprietà di entrambi i materiali. Anche se sono entrambi termoplastici, hanno una durata diversa e altri attributi. Quindi, in cosa differiscono le piastrelle in polipropilene da quelle in vinile?

Il polipropilene ha un sistema di clic più complicato

Se partiamo dall'abitudine che sono i rotoli di PVC e le piastrelle di vinile, possiamo dire che le piastrelle di vinile sono semplicemente posate come un puzzle, le piastrelle si incastrano esattamente l'una nell'altra attraverso il loro sistema a clic. Le piastrelle di plastica in polipropilene hanno due diversi sistemi di clic. Su due lati ci sono le cosiddette serrature maschili, sulle altre due femminili, che si incastrano l'una nell'altra. Dopo la posa, la differenza non è più visibile, ma deve essere presa in considerazione al momento della posa. È importante come viene girata la piastrella.

Le piastrelle in vinile sopportano un carico maggiore

Se diamo un'occhiata più da vicino alle piastrelle in PVC e PP, probabilmente noteremo che le piastrelle in vinile sono di solito lisce e quelle in polipropilene hanno di solito una struttura a griglia. Questo è dovuto al carattere di entrambi i materiali, che determina come possono essere modellati. Le piastrelle in vinile possono quindi sopportare carichi più pesanti e hanno anche una migliore resistenza agli urti. Il polipropilene è più fragile, per esempio, un martello caduto può danneggiarlo.

Molte persone pensano che le scanalature sul lato inferiore delle piastrelle in polipropilene siano destinate al drenaggio dell'umidità, ma questo non è il caso. Non hanno altro significato se non che questo materiale può essere modellato meglio e viene usato meno - il risultato è più economico.

Il polipropilene è adatto ai campi sportivi

terramondi blog polypropylen 3 1200x900

Le piastrelle in PVC possono essere piegate, hanno più una struttura di gomma, i pannelli in polipropilene sono più duri. Questo è dovuto alla fragilità e alla forza menzionate, ma una grande differenza è la sensazione quando si sta in piedi su un tale pavimento. Le piastrelle in PVC sono utilizzate in negozi, palestre, ambulatori medici e mense perché sono più morbide. Il polipropilene è anche ampiamente utilizzato come pavimentazione per campi sportivi, stadi, palestre, ecc. ma, a differenza del PVC, non è adatto alle sale giochi dei bambini a causa della sua durezza.

Il PVC e il PP sono eccellenti per resistere ai prodotti chimici, agli oli, ai sali in inverno e anche all'acqua. Ecco perché entrambi i materiali sono spesso utilizzati nei garage e nelle officine.

Vinylfliesen

Vinyl ist leiser

I pavimenti in vinile sono noti per il fatto che assorbono perfettamente il suono. Questo deriva dalle proprietà di cui abbiamo già parlato - la flessibilità e la morbidezza. Le piastrelle sono morbide, si conformano al pavimento e smorzano il suono quando si guida o si cammina. Il polipropilene non smorza, anzi, fa esso stesso rumore quando ci si cammina sopra. Se il sottopavimento non è livellato, le piastrelle si muoveranno e faranno rumore. Questo può naturalmente essere evitato con un buon livellamento del sottopavimento, per esempio con un composto autolivellante.

Allora, qual è meglio per le vostre esigenze?

Dipende da dove viene posato il pavimento. Le differenze tra questi due materiali possono essere riassunte molto semplicemente. Per un garage medio, dove il prezzo basso è il fattore principale, si possono applicare piastrelle in polipropilene. Tuttavia, se avete bisogno di durata per un traffico più elevato o un pavimento in una stanza dove si cammina spesso, il PVC (o vinile, dipende da come lo chiamate) è più adatto.


Tobias Klein

Tobias Klein

Tobias Klein scrive articoli su piastrelle PVC per terramondi.
Avete domande? Contattateci ora.