Quale pavimentazione è meglio per la lavanderia?

da Tobias KleinAggiornato il 01.09.2021

terramondi blog pradelna 1

Sia che abbiate una lavanderia come stanza separata nella vostra casa, o che stiate progettando di avere una lavanderia in una casa residenziale, questa stanza ha sempre bisogno di un pavimento speciale. Potrebbe essere paragonato a quello del bagno, dato che anche qui ci si deve aspettare umidità, ma è un ripostiglio piuttosto che un luogo di svago. Ne consegue che la funzionalità è più importante del design.

Quale dovrebbe essere il piano?

Prima di tutto, si dovrebbe fare la classica domanda, quali qualità dovrebbe avere il pavimento della lavanderia, cosa vi aspettate da lui. La risposta è abbastanza chiara. L'importante è la resistenza all'acqua e all'umidità. Se si usa la stanza anche come stanza di asciugatura, ci si può aspettare che l'acqua del bucato bagnato goccioli sul pavimento. Alcuni pavimenti potrebbero essere danneggiati da questo. L'acqua sul pavimento potrebbe anche dare fastidio. Scivolare con un cesto di biancheria pieno non è sicuramente piacevole, quindi un pavimento antiscivolo sarebbe buono.

Un altro aspetto importante che molti considerano è il prezzo. Dopo tutto, è solo un ripostiglio in cui normalmente non si portano visitatori, quindi non deve essere niente di speciale. Quindi, l'opzione di lusso è davvero inutile nella lavanderia. Pertanto, concentratevi sulla pratica.

Cosa è decisamente inadatto?

terramondi blog pradelna 2 1200x800

L'opzione peggiore è probabilmente un tappeto. Sarebbe sempre bagnato e potrebbe anche essere danneggiato dai prodotti chimici utilizzati per rimuovere la macchia. È sufficiente che un po' finisca sul pavimento per avere una macchia permanente.

Un pavimento inadatto per una lavanderia è certamente il laminato. È risaputo che i pavimenti in laminato si sollevano quando sono esposti all'acqua. Una goccia non avrà importanza, naturalmente, ma se l'acqua rimane sul pavimento per diverse ore, il pavimento si inzupperà e dovrà essere sostituito del tutto.

Il legno inoltre non ama l'acqua e i prodotti chimici. L'umidità eccessiva causa rigonfiamenti, giunti aperti e muffa. Oltre a questo, è un divertimento piuttosto costoso. È completamente inadeguato per le stanze in cui è prevista l'acqua.

A cos'altro si dovrebbe pensare?

Un'opzione accettabile è quella delle classiche piastrelle di ceramica. Non si preoccupano dell'acqua, dopo tutto, sono normalmente usati nei bagni. L'ampia gamma è anche piacevole. Tuttavia, lo svantaggio è il prezzo, perché è necessario aggiungere il prezzo della posa, che è molto spesso superiore alle piastrelle stesse per un metro quadrato.

Un'altra soluzione che vi farà risparmiare è il pavimento in vinile. La scelta di diversi modelli è praticamente ampia come per le piastrelle, e in più si può scegliere se si preferiscono piastrelle classiche e durevoli o grandi tavole in vinile. Guardate la gamma con molta attenzione perché ci sono differenze anche tra le piastrelle in PVC.

A causa dell'umidità, che deve essere prevista, un pavimento antiscivolo è favorevole, che non si preoccupa anche dell'acqua e dei prodotti chimici. La piastrella Terramondi ha un motivo antiscivolo, è resistente ai prodotti chimici e ha un sistema di canali di drenaggio sul lato inferiore che assicura il drenaggio dell'umidità. Questo previene la formazione di muffe. Se l'acqua finisce sotto la piastrella, la piastrella può essere facilmente rimossa, il pavimento asciugato e la piastrella reinserita.

Vuoi davvero pagare anche i tuttofare?

terramondi blog pradelna 3 1200x801

Per la posa delle piastrelle Terramondi bastano un martello di gomma e un coltello. La posa di una persona mediamente abile senza aiuto professionale, in un'ora è tutto pronto. Nella maggior parte dei casi, si può fare a meno di uno strato di livellamento. Dato che non c'è nemmeno un prezzo da pagare per il lavoro, piastrellare una stanza di 20 m2 vi costerà circa 760 euro.

Alcuni rivestimenti per pavimenti sono più economici al m2, ma dopo aver aggiunto la manodopera e l'importo per la preparazione del sottopavimento, si ottengono importi molto simili. Come esempio, prendiamo di nuovo una stanza di 20 m2 e posiamo ora il linoleum. Per il livellamento con composto autolivellante si paga 5 - 12 EUR al m2 (cioè circa 170 EUR). Come prezzo per il linoleum vero e proprio calcoliamo 12 EUR al m2 (totale 240 EUR), ma in caso di uso più pesante è facilmente 23 EUR/m2. Inoltre, dobbiamo aggiungere la manodopera - circa 21 euro al m2, perché incollare e saldare è semplicemente costoso. Tutto sommato, questo ci porta ad un importo di 800 euro.

Un'altra opzione è il classico pavimento in vinile con sistema a clic, dove le tavole sono appena posate o incollate. Questo richiede anche il livellamento del sottopavimento (6 EUR/m2) e il lavoro dello strato del pavimento (8 EUR/m2). Il prezzo di un normale pavimento in vinile per appartamenti è di circa 16 EUR/m2 (di nuovo, non calcoliamo nulla di costoso). Dopo aver fatto la somma otteniamo 600 EUR.

Quindi le piastrelle in PVC Terramondi non sono molto più costose di altre alternative e ognuno può decidere se pagare qualcosa in più per una soluzione più qualitativa e innovativa. Ci sono molte ragioni per farlo. Oltre a quelli già menzionati, possiamo menzionare la resistenza all'usura, l'impatto e la facilità di riparazione locale. La piastrella può essere facilmente rimossa e sostituita. Inoltre, si può essere sicuri di acquistare le piastrelle per lunghi decenni. La garanzia è di 12 anni, ma le piastrelle dureranno molto di più. Potreste finire per spostarli in una stanza completamente diversa piuttosto che nella lavanderia. Ci sono molti usi per loro.


Tobias Klein

Tobias Klein

Tobias Klein scrive articoli su piastrelle PVC per terramondi.
Avete domande? Contattateci ora.